G.P. Città di Lugano 2012 km 178

1. Eros CAPECCHI (Liquigas-Cannondale) in 4h 31' 2" media 39, 520

2. Cunego (Lampre ISD) a 5"

3. Battaglin (Colnago Csf)

Trofeo Laigueglia 2012

11° Capecchi Eros (Liquigas Cannondale)


Vuelta a España 2011_Album by Karlis Studio

12 gennaio 2012-Presentazione Liquigas

Eros debutterà al Giro di Sardegna (21-25 febbraio) e seguirà un programma di corse per arrivare in ottima condizione al Giro d’Italia (correrà la Tirreno-Adriatico, Vuelta a Catalunya e Giro del Trentino).

Chiusa l’esperienza alla corsa rosa si proietterà sulla Vuelta a Espana (18 agosto-9 settembre) dove giocherà il ruolo di primo attore.

 

Foto della festa del Fans Club a Cortona

Foto Premiazione in Comune a Cortona

Foto della festa del Fans Club a Borghetto

Vuelta a España 2011

GIRO D'ITALIA 2011

May 26, Stage 18: Morbegno - San Pellegrino Terme 151km

1°EROS CAPECCHI

27/02/2011

Classica Sarda Sassari - Cagliari 2011

DNF Eros Capecchi

26/02/2011

Giro di Sardegna 2011+Stage 5:Oristano - Gesturu 174km

1 Michele Scarponi (Ita) Lampre - ISD 4:24:40  
2 Jose Rodolfo Serpa Perez (Col) Androni Giocattoli 0:00:03  
3 Damiano Cunego (Ita) Lampre - ISD 0:00:08  
4 Peter Sagan (Svk) Liquigas-Cannondale 0:00:11  
5 Emanuele Sella (Ita) Androni Giocattoli 0:00:14  
6 Robert Kiserlovski (Cro) Pro Team Astana    
7 Stefano Pirazzi (Ita) Colnago - CSF Inox 0:00:21  
8 Ben Hermans (Bel) Team RadioShack    
9 Pavel Brutt (Rus) Katusha Team 0:00:25  
10 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale 0:00:34  

Final general classification

1 Peter Sagan (Svk) Liquigas-Cannondale 22:28:24  
2 Jose Rodolfo Serpa Perez (Col) Androni Giocattoli 0:00:03  
3 Damiano Cunego (Ita) Lampre - ISD 0:00:07  
4 Michele Scarponi (Ita) Lampre - ISD 0:00:18  
5 Emanuele Sella (Ita) Androni Giocattoli 0:00:32  
6 Ben Hermans (Bel) Team RadioShack 0:00:43  
7 Robert Kiserlovski (Cro) Pro Team Astana 0:00:47  
8 Pavel Brutt (Rus) Katusha Team 0:00:57  
9 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale 0:01:02  
10 Vladimir Miholjevic (Cro) Acqua & Sapone 0:01:26  

25/02/2011

Giro di Sardegna 2011+Stage 4:Lanusei - Oristano 174.2km

53°Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale

24/02/2011

Giro di Sardegna 2011+Stage 3:Orani - Lanusei 173km

19°Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale

23/02/2011

Giro di Sardegna 2011+Stage 2:Porto Rotondo - Nuoro / Monte Ortobene 197.5km

1 Damiano Cunego (Ita) Lampre - ISD 5:21:26  
2 Jose Rodolfo Serpa Perez (Col) Androni Giocattoli    
3 Emanuele Sella (Ita) Androni Giocattoli 0:00:02  
4 Peter Sagan (Svk) Liquigas-Cannondale    
5 Ben Hermans (Bel) Team RadioShack    
6 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale    
7 Michele Scarponi (Ita) Lampre - ISD 0:00:08  
8 Robert Kiserlovski (Cro) Pro Team Astana    
9 Pavel Brutt (Rus) Katusha Team    
10 Simone Stortoni (Ita) Colnago - CSF Inox 0:00:14  

22/02/2011

Giro di Sardegna 2011+Stage 1: Olbia - Porto Cervo 138km

1 Peter Sagan (Svk) Liquigas-Cannondale 3:35:25  
2 Alessandro Ballan (Ita) BMC Racing Team    
3 Daniel Oss (Ita) Liquigas-Cannondale    
4 Oscar Gatto (Ita) Farnese Vini - Neri Sottoli    
5 Daniele Pietropolli (Ita) Lampre - ISD    
6 Angel Vicioso Arcos (Spa) Androni Giocattoli    
7 Elia Favilli (Ita) Farnese Vini - Neri Sottoli    
8 Francesco Gavazzi (Ita) Lampre - ISD    
9 Vincenzo Nibali (Ita) Liquigas-Cannondale    
10 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale

FOTO ALBUM DA SAN LUIS

23/01/2011

Tour de San Luis 2011+Stage 7:San Luis - El Trapiche 167.1km

Final general classification

1 Marco Arriagada (Chi) Chile 25:51:54  
2 Jose Serpa (Col) Androni-Giocattoli 0:00:38  
3 Josue Moyano (Arg) Argentina 0:01:49  
4 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale 0:01:50  
5 Miguel Angel Rubiano (Col) D'Angelo & Antenucci 0:02:42  
6 Jorge Giacinti (Arg) Argentina 0:04:36  
7 Gerardo Fernandez (Arg) Argentina 0:04:56  
8 Antonio Piedra (Spa) Andalucia-Caja Granada 0:05:24  
9 Camilo Gomez (Col) Colombia 0:05:38  
10 Luis Mansilla (Chi) Chile 0:05:50  

22/01/2011

Tour de San Luis 2011+Stage 6:La Huertita - La Carolina 193.1km

1 Miguel Angel Rubiano (Col) D'Angelo & Antenucci 5:22:14  
2 Antonio Piedra (Spa) Andalucia-Caja Granada 0:01:29  
3 Marco Arriagada (Chi) Chile    
4 Josue Moyano (Arg) Argentina 0:02:01  
5 Gonzalo Garrido (Chi) Chile    
6 Camilo Gomez (Col) Colombia    
7 Maarten De Jonge (Ned) Endura Racing 0:02:03  
8 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale 0:02:05  

21/01/2011

Tour de San Luis 2011+Stage 5:Capital del Marmol Onix - Merlo 160.6km

1 Leandro Messineo (Arg) Argentina 4:04:44  
2 Cristiano Salerno (Ita) Liquigas-Cannondale 0:00:22  
3 Adrian Palomares (Spa) Andalucia-Caja Granada 0:00:35  
4 Alexander Wetterhall (Swe) Endura Racing 0:00:41  
5 Marco Arriagada (Chi) Chile 0:00:57  
6 Luis Mansilla (Chi) Chile 0:01:07  
7 Xavier Tondo (Spa) Movistar 0:01:19  
8 Mauricio Soler (Col) Movistar 0:01:22  
9 Jose Serpa (Col) Androni-Giocattoli 0:01:23  
10 Camilo Gomez (Col) Colombia 0:01:25  
11 Julien Berard (Fra) AG2R La Mondiale 0:01:30  
12 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale 0:01:43  

20/01/2011

Tour de San Luis 2011+Stage 4: San Luis 19.5km

1 Xavier Tondo (Spa) Movistar 0:23:23  
2 Jorge Giacinti (Arg) Argentina 0:00:08  
3 Scott Zwizanski (USA) Unitedhealthcare 0:00:15  
4 Juan E. Arango (Col) Colombia 0:00:23  
5 Marco Arriagada (Chi) Chile 0:00:25  
6 Luis Mansilla (Chi) Chile 0:00:32  
7 Walter Perez (Arg) Argentina 0:00:33  
8 Matias Medici (Arg) Funvic-Pindamonhangaba 0:00:40  
9 Jose Serpa (Col) Androni-Giocattoli    
10 Ivan Basso (Ita) Liquigas-Cannondale 0:00:45  
11 Leandro Messineo (Arg) Argentina 0:00:50  
12 Gerardo Fernandez (Arg) Argentina 0:00:51  
13 Josue Moyano (Arg) Argentina 0:00:56  
14 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale 0:01:10  

19/01/2011

Tour de San Luis 2011+Stage 3: Buena Esperanza - Villa Mercedes 163.9km

1 Roberto Ferrari (Ita) Androni-Giocattoli 3:19:49  
2 Marco Crespo (Arg) Funvic-Pindamonhangaba    
3 Maximiliano Richeze (Arg) D'Angelo & Antenucci    
4 Hector Aguilar (Uru) Funvic-Pindamonhangaba    
5 Sebastien Hinault (Fra) AG2R La Mondiale    
6 Luis Mansilla (Chi) Chile    
7 Walter Perez (Arg) Argentina    
8 Bernardo Riccio (Ita) D'Angelo & Antenucci    
9 Martin Garrido (Arg) Argentina    
10 Arnold Alcolea (Cub) Cuba
22Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale

18/01/2011

Tour de San Luis 2011+Stage 2:La Punta - El Trapiche 156.6km

1º SERPA, Jose COL ANDRONI-GIOCATTOLI 3:52:58 10"
2º CAPECCHI, Eros ITA LIQUIGAS-CANNONDALE mt. 6"
3º ARRIAGADA, Marco CHI SEL. CHILE mt. 4"
4º TONDO, Xavier ESP MOVISTAR mt.
5º MOYANO, Josue ARG SEL. ARGENTINA a 14
6º BALIANI, Fortunato ITA D'ANGELO & ANTENUCCI a 22
7º GIACINTI, Jorge ARG SEL. ARGENTINA a 26
8º ROSENDO, Jesus ESP ANDALUCIA-Caja Grana a 26
9º SOLER, Mauricio COL MOVISTAR a 26
10º GOMEZ, Camilo COL SEL. COLOMBIA a 31

17/01/2011

Tour de San Luis 2011+Stage 1: San Luis - Justo Daract 166km
1 Roberto Ferrari (Ita) Androni-Giocattoli 4:59:30  
2 Maximiliano Richeze (Arg) D'Angelo & Antenucci    
3 Jacobo Guarneri (Ita) Liquigas-Cannondale    
4 Jorge Soto (Uru) Uruguay    
5 Giorgio Brambilla (Ita) De Rosa-Flaminia    
6 Mauro Richeze (Arg) Argentina    
7 Jose Serpa (Col) Androni-Giocattoli    
8 Josue Moyano (Arg) Argentina    
9 David De Lay (Fra) AG2R La Mondiale    
10 Eros Capecchi (Ita) Liquigas-Cannondale

16/01/2011

Tutto pronto in Argentina per il Tour de San Luis

Domani la prima tappa: Basso e compagni intenzionati a ben figurare

Dopo cinque giorni di allenamento sulle strade argentine la Liquigas-Cannondale si prepara ad affrontare per la terza volta nella sua storia il Tour de San Luis. Domani, alle 12.40 ora locale (le 16.40 in Italia), i sette atleti verde-blu saranno ai nastri di partenza della prima frazione, da San Luis a Justo Darac di 166 chilometri.

Per il DS Stefano Zanatta il primo obiettivo della squadra è quello «di sfruttare il clima favorevole e i percorsi impegnativi per macinare chilometri e accrescere la condizione. Il livello di competitività durante le tappe è alto e lo stato di forma degli avversari talvolta è migliore del nostro. Nonostante ciò, abbiamo tutto per ben figurare: i ragazzi scalpitano e le motivazioni non mancano. Ripetere in parte la prestazione dell’anno scorso, con tre vittorie di giornata e la conquista della classifica generale ad opera di Nibali, sarebbe un’iniezione di fiducia importante».

Ivan Basso, la stella del team, torna in Argentina dopo l’esperienza del 2009. «Ricordo con piacere quel momento perché segnò il mio ritorno in una corsa a tappe. Ora rappresenta l’inizio di una stagione ambiziosa e del cammino che mi porterà a lottare per il Tour de France. Non posso promettere fuochi d’artificio: l’impegno, comunque, sarà il massimo».

A dar battaglia sulle salite argentine, oltre a Basso, ci sarà Eros Capecchi, corridore che per attitudine potrebbe risultare tra i protagonisti. Al suo fianco Dominik Nerz, Cristiano Salerno (entrambi al debutto con la nuova maglia), Alessandro Vanotti e Jacopo Guarnieri, l’uomo incaricato di lottare negli arrivi in volata. «Il prezioso lavoro svolto durante l’inverno» afferma Guarnieri «mi rende ottimista. Ho l’occasione di iniziare la stagione con il piede giusto e non intendo perderla. Sulla carta ci sono tre tappe adatte a un arrivo in volata. Cercherò di regalare alla squadra una vittoria e di aiutare compagni nelle frazioni di montagna».

da teamliquigascannondale.com

12/01/2011

Australia, Argentina e Sardegna: questi i primi passi del 2011 della Liquigas-Cannondale

Eros Capecchi Presentazione Liquigas Cannondale

Tour Down Under e Tour de San Luis apriranno il calendario agonistico. Ritiro collegiale sull’isola per i corridori non impegnati


Due brevi corse a tappe e un ritiro collegiale saranno i primi impegni che la Liquigas-Cannondale affronterà a gennaio.

La formazione verde-blu, che lunedì si è presentata ufficialmente mostrando il nuovo look delle divise ed annunciando i suoi programmi agonistici, ha scelto il clima mite dell’emisfero australe per inaugurare il calendario agonistico. Due i gruppi impegnati, entrambi partiti ieri con volo intercontinentale: il primo, composto dal DS Dario Mariuzzo e dai corridori Davide Cimolai, Kristijan Koren, Alan Marangoni, Simone Ponzi, Fabio Sabatini ed Elia Viviani, arriverà oggi ad Adelaide, in Australia, dove troveranno il compagno Cameron Wurf; il secondo, partito in direzione San Luis, Argentina, comprende il DS Stefano Zanatta e gli atleti Eros Capecchi, Jacopo Guarnieri, Dominik Nerz, Cristiano Salerno e Alessandro Vanotti. Domani li raggiungerà anche Ivan Basso, ora al fianco della moglie in attesa di diventare padre per la terza volta.

La Cancer Council Classic, kermesse di apertura del Tour Down Under in programma il 16 gennaio, segnerà il debutto ufficiale. Il 18 gennaio avrà invece inizio la corsa di sei tappe.

Dall’altra parte del mondo, in Argentina, il via al Tour de San Luis (dominato nel 2010 da Vincenzo Nibali) sarà dato il 17 gennaio. A seguire, altre sei tappe.

Per i sedici corridori non impegnati nelle corse, la Liquigas-Cannondale ha previsto un ritiro collegiale in Sardegna, ospiti come a dicembre del Geo Village Sport Wellness & Convention Resort di Olbia. Sotto la guida dei diesse Mario Scirea, Paolo Slongo e Alberto Volpi, saranno presenti: Valerio Agnoli, Francesco Bellotti, Maciej Bodnar, Damiano Caruso, Mauro Da Dalto, Tiziano Dall’Antonia, Timmy Duggan, Mauro Finetto, Ted King, Paolo Longo Borghini, Vincenzo Nibali, Daniel Oss, Maciej Paterski, Juraj e Peter Sagan, Sylwester Szmyd. Gli atleti, giunti ieri sull’isola, si alleneranno fino al 22 gennaio.

da teamliquigascannondale.com

10/01/2011

Liquigas-Cannondale, il 2011 per crescere ancora

 

L’ avventura del team Liquigas-Cannondale parte oggi, lunedì 10 gennaio, con la volontà di proseguire il cammino vincente iniziato nel 2005 e capace, nel 2010, di toccare il suo apice con numeri e prestazioni da record. La stagione 2011 sarà dunque una nuova, esaltante sfida: per non accontentarsi, per migliorare ancora, per essere ancora tra i protagonisti del ciclismo mondiale.

«Abbiamo la consapevolezza di essere uno tra i migliori team del panorama ciclistico e sono certo che in ogni corsa alla quale parteciperemo riusciremo a dimostrarlo» afferma il presidente di Liquigas Sport dott. Paolo Dal Lago. «Questi ultimi sei anni ci hanno visto primeggiare sulle strade e ottenere risultati eccezionali ma, soprattutto, trasparenti: questo sarà il primo obiettivo anche per il 2011».

Per Roberto Amadio, team manager della Liquigas-Cannondale, «la stagione che sta per iniziare ci vede rinnovati nell’organico e nelle ambizioni, ma sempre fedeli allo spirito che anima il nostro progetto sportivo. Il desiderio di crescere ancora, di  ripetere un anno come il 2010, è forte. Ai ventinove atleti il compito di interpretare ogni corsa nel migliore dei modi, da gennaio a ottobre, con l’ambizione di diventare la formazione più forte al mondo».

La propensione alle grandi corse a tappe della Liquigas-Cannondale ha portato alla creazione di una rosa capace di guardare agli appuntamenti del calendario mondiale con la consapevolezza di poter competere da protagonisti. Intorno a Ivan Basso e Vincenzo Nibali, i fari della squadra, la formazione verde-blu ha costruito un gruppo di corridori affidabili e tenaci, pronti a supportare i loro capitani nella conquista di Tour, Giro e Vuelta.

Un nuovo passo verso la consacrazione nel mondo delle due ruote lo potrà invece compiere la pattuglia “green” della Liquigas-Cannondale. A Peter Sagan, Daniel Oss, Jacopo Guarnieri, Elia Viviani, Kristijan Koren e Davide Cimolai si sono aggiunti Eros Capecchi, Damiano Caruso e Dominik Nerz: a loro il compito di far brillare gli occhi degli appassionati e confermare che il futuro del ciclismo è al sicuro.

Le basi per vivere una stagione al vertice, dunque, ci sono tutte. Il team Liquigas-Cannondale si è prefissato l’obiettivo di essere protagonista, sempre e ovunque. La voglia di non accontentarsi di quanto ottenuto finora spingerà i verde-blu alla ricerca della miglior performance, senza mai venir meno ai principi che animano la presenza nel ciclismo. «Saremo competitivi, non ho dubbi» conclude Amadio. «Cercheremo di essere un esempio di squadra e di raggiungere i migliori risultati sportivi con il sacrificio e il lavoro. Perché ciò che conta per noi, prima di tutto, è modo in cui si ottengono le vittorie».

da teamliquigascannondale.com